Ipoteca di bene immobile

16-09-2019

Cos'è l'ipoteca?


L'ipoteca è un diritto reale di garanzia su un bene immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.
: consente la soddisfazione del credito anche in caso di nuovi titolari del bene e con preferenza rispetto ad altri creditori.


Ipoteca: rischio o vantaggio?


La sola parola "ipoteca" può evocare l'idea di rischi rilevanti per chi è interessato ad acquistare una casa.Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. In questo post cerchiamo di capire meglio cos'è e perché esiste l'ipoteca.


L'ipoteca rappresenta una forte garanzia per un credito perché riferita ad un bene immobile.Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. Un creditore ipotecario sa di godere di vantaggi importanti: in caso di morosità non resterà a bocca asciutta. Per questo motivo egli rientra tra i creditori privilegiati, cioè nella cerchia di coloro il cui credito è trattato in via preferenziale rispetto agli altri.


Nell'uso corrente legato all'acquisto della casa,Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. possiamo definire l'ipoteca anche come uno strumento che facilita l'erogazione del mutuo casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.. La banca a vantaggio del quale l'ipoteca è stata costituita è sicuramente più tranquilla nel finanziare le famiglie.


Diritti reali di garanzia, cosa sono?


I diritti reali di garanzia sono diritti che costituiscono una garanzia su un bene e possono essere fatti valere nei confronti di chiunque sia il proprietario del bene (il cosiddetto diritto di sequela). Inoltre conferiscono al titolare il diritto di essere soddisfatto con preferenza rispetto agli altri creditori (cosiddetto diritto di prelazione).


I diritti reali di garanzia sono due: il pegno (sui beni mobiliL'insieme di mobili e attrezzature con cui si sistema per l'uso un'abitazione o un locale pubblico.) e l'ipoteca (sui beni immobili).
Ad essi viene alle volte accostato il privilegio, che però in realtà è una caratteristica di alcuni crediti, ma non è un diritto di garanzia di crediti (ad esempio, godono di privilegio su beni immobili i crediti per mancata esecuzione di contratti preliminari).


L'ipoteca è disciplinata principalmente dagli articoli 2808 e successivi del codice civile.
Essenzialmente (ma la normativa è complessa), le particolarità dell'ipoteca vengono in evidenza in caso di cambio di titolarità del bene vincolato e di pignoramento del bene.


Ricordiamo inoltre che l'ipoteca nasce con l'iscrizione nei pubblici registri e può essere:

- legale, cioè prevista dalla legge
- giudiziale, derivante da sentenza o altro provvedimento al quale la legge attribuisce la stessa efficacia
- volontaria, disposta volontariamente.


Ipoteca e compravendita


Come abbiamo detto, l'ipoteca può farsi valere nei confronti di chiunque sia il titolare del bene medesimo. Spieghiamoci meglio.


Può riguardare un bene del debitore (ad es. Tizio acquista casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. tramite un mutuo concesso dalla banca e volontariamente offre come garanzia del pagamento del mutuo l'ipoteca sulla stessa casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. acquistata) o anche di un terzo (ad es. Tizio concede ipoteca su un immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. di sua proprietà per un finanziamento ricevuto da Caio).


Consideriamo anche l'ipotesi della vendita del bene su cui esiste un'ipoteca.
In questo caso il creditore (normalmente la banca) continuerà a vantare il diritto di garanzia (l'ipoteca) anche nei confronti del nuovo proprietario. In caso di mancato pagamento, potrà avviare in Tribunale  la procedura per espropriare il bene ed essere soddisfatto con preferenza sul prezzo ricavato.


Se un bene con l'ipoteca viene venduto senza che il debito venga estinto e senza che l'ipoteca venga cancellata, il bene continuerà a garantire il credito e l'acquirente rischierà di perdere l'immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. (o i soldi, se per tenersi l'immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. preferisce pagare i creditori).


Ipoteca e procedura esecutiva


Il creditore ipotecario ha il diritto di espropriare il bene in caso di insolvenza del debitore e continuerà ad essere garantito anche se l'immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. viene venduto o donato.


In caso di procedura esecutiva attivata da altri, l'ipoteca consente di avere una serie di vantaggi per il creditore ipotecario. Ad esempio, quello di essere coinvolto e tenuto al corrente nei vari passaggi della procedura; inoltre, come creditori privilegiati hanno maggiori poteri rispetto agli altri creditori .

Una volta venduto il bene, il creditore ipotecario godrà della prelazione: verrà cioè soddisfatto per primo con il ricavato della vendita rispetto agli altri creditori non privilegiati (detti chirografari), salvo alcune eccezioni stabilite per legge.

Il Team Homepal

Homepal è il primo sito per comprare, vendere e affittare casa con pieno supporto di un'agenzia immobiliare, a costi fissi.

Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn | 
Pinterest | YouTube
INIZIA ORA LA TUA RICERCA
      Vendita
      Affitto
      Please wait