Decreto Cura Italia: sospensione mutuo prima casa

24-03-2020

Il Decreto "Cura Italia" prevede - tra gli altri provvedimenti mirati a favorire la ripresa economica del nostro Paese - la sospensione delle rate del mutuo prima casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. per un periodo massimo di 18 mesi.

Vediamo insieme le caratteristiche del provvedimento, quali sono i requisiti per accedere ai benefici previsti e come fare domanda.

Stop a mutuo casa,Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. anche per autonomi 


Il Decreto prevede la sospensione del pagamento delle rate del mutuo sulla prima casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. per lavoratori dipendenti e autonomi in difficoltà. 


"Cura Italia" estende
così i benefici del Fondo Gasparrini - attualmente riservato alle famiglie in difficoltà per perdita dell'impiego, cause di morte o gravi handicap - anche a lavoratori autonomi o liberi professionisti che - ai sensi degli articoli 46 e 47 DPR 445/2000 - hanno avuto un calo di oltre un terzo del fatturato per l'emergenza COVID-19. 


Nello specifico, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti dovranno autocertificare in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 un calo del proprio fatturato superiore al 33% rispetto a quello dell'ultimo trimestre 2019, in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni introdotte per il contenimento del coronavirus.


Per l'accesso al Fondo non è richiesta la presentazione dell'Isee.

Requisiti necessari per richiedere i benefici


La sospensione del mutuo prima casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. può avere una durata massima di 18 mesi.
Il richiedente (il singolo titolare o i titolari del muto, se cointestato) dovrà dimostrare di trovarsi in difficoltà momentanee legate alle restrizioni introdotte dal governo per il contenimento del virus.

L'agevolazione potrà essere richiesta nei seguenti casi:


1) Perdita del proprio impiego

- cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato

- cessazione del lavoro parasubordinato
- cessazione del lavoro di agenzia o di rappresentanza commerciale

Rientrano in questa categoria anche coloro che sono stati sospesi dal proprio impiego o che hanno subito una riduzione dell'orario di lavoro per un periodo di almeno un mese.


2) Riduzione del fatturato per Partite IVA e lavoratori autonomi

Come già anticipato, lavoratori autonomi e liberi professionisti dovranno dichiarare, con autocertificazione e responsabilità penale in caso di falsa dichiarazione, una riduzione del fatturato del 33% dal 21 febbraio 2020 alla data della domanda o comunque rispetto all'ultimo trimestre del 2019.


3) Morte, grave handicap o invalidità civile non inferiore all'80%


La domanda verrà rifiutata se il richiedente usufruisce di altre misure per la sospensione del mutuo, di agevolazioni pubbliche o se ha stipulato un'assicurazione a copertura del rischio.

Cosa comporta l'adesione al Fondo


Il Fondo di solidarietà ripaga alla banca il tasso applicato al mutuo con l'esclusione della componente di spread. Può essere applicato a mutui a tasso fisso, variabile e misto, alla surroga -portabilità, ai mutui cartolarizzati e ai prestiti di credito al consumo o finalizzati (in quest'ultimo caso la durata non deve essere inferiore ai 24 mesi).


Come richiedere la sospensione del mutuo prima casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.


La domanda dovrà essere compilata con apposito modulo CONSAP SPA (disponibile a questo link) e presentata alla banca che ha erogato il mutuo. 


Sarà, quindi, la banca, una volta ricevuta la domanda e la relativa documentazione, a verificare i requisiti del richiedente.

Entro 10 giorni dalla presentazione della domanda, questa verrà inviata per via telematica a CONSAP, che a sua volta comunicherà all'istituto finanziario l'accettazione o il rifiuto della sospensione del mutuo, entro 15 giorni lavorativi. 



SCARICA IL MODULO PER CHIEDERE LA SOSPENSIONE DELLE RATE DEL MUTUO PRIMA CASA PER CORONAVIRUS




Linkografia

DECRETO LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 - Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Decreto Cura Italia, tutte le misure - La Repubblica 


Decreto Cura Italia, 25 miliardi per famiglie e imprese - L'Economia, Corriere della Sera

Emergenza Coronavirus - CONSAP




Aggiornato 01/04/2020

Il Team Homepal

Homepal è il primo sito per comprare, vendere e affittare casa con pieno supporto di un'agenzia immobiliare.

Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn | 
Pinterest | YouTube
INIZIA ORA LA TUA RICERCA
      Vendita
      Affitto
      Please wait