Bonus Affitto 2021 per proprietari e affittuari

23-02-2021

Vediamo cos'è il bonus affitto, introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 e a chi è rivolto. In cosa consiste l'agevolazione e quali  vantaggi porta ai proprietari dell'immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. (locatore) e agli affittuari (locatario). Come fare la domanda di richiesta del bonus.


Cos'è il bonus affitto 2021?


Il bonus affitto è una agevolazione inserita nella Legge di Bilancio per il 2021 vantaggiosa sia per i proprietari sia per gli inquilini.

Ai proprietari infatti è riconosciuto un contributo economico fino a 1.200 euro se riducono l'importo del canone di locazione ai propri affittuari. Per questi ultimi dunque il vantaggio si traduce proprio in questa riduzione del canone.

Per essere precisi, il contributo a fondo perduto spettante al locatario è pari al 50% della riduzione del canone, per un massimo appunto di 1.200 euro.

Infatti, per ogni mese è riconosciuta una somma massima di 100 euro (corrispondente a una riduzione del canone di 200 euro) per un totale all'anno proprio di 1.200 euro.

L'agevolazione sarà in vigore solo quest'anno. Il contributo, come tutti quelli erogati a seguito dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 non concorre alla formazione del reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi.



Requisiti dell'immobileCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. per usufruire dell'agevolazione


Per poter partecipare al bonus affitto, l'alloggio deve essere: 

  1. ubicato in uno dei comuni che rientrano tra quelli ?ad alta tensione abitativa? (*)

  2. utilizzato dall'affittuario come propria "abitazioneCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. principale" (**)


(*) L'elenco dei comuni considerati ad ?alta tensione abitativa? si può trovare nella Delibera CIPE 13 novembre 2003 n. 87 pubblicata sulla G.U. n. 40 del 18 febbraio 2004, all'allegato 1 ).


(**) Occorre ricordare che dal 2020 non è più assimilato all'abitazioneCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. principale l'alloggio posseduto da cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato italiano e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza (Vedi comunicazione Ministero delle Finanze). 

 


Come richiedere il bonus affitto 2021


Per usufruire del bonus affitto, i proprietari intenzionati devono comunicare telematicamente all'Agenzia delle Entrate la rinegoziazione del canone e i dati necessari per poter ricevere il contributo (ad esempio, gli estremi del conto corrente su cui versare la somma).

La registrazione dell'atto con il quale si ridefinisce l'importo del canone di un contratto già in corso è esente dal pagamento delle imposte di registro e di bollo.

Dal 1° settembre 2020 per comunicare modifiche di questo tipo deve essere utilizzato esclusivamente il modello RLI "Richiesta di registrazione e adempimenti successivi contratti di locazione e affitto di immobili".

Attenzione! Come per altre agevolazioni previste dalla Legge di Bilancio 2021, per conoscere in dettaglio i passi da compiere per usufruire del bonus affitto, dovremo attendere un documento ad hoc, in questo caso un provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate.

In particolare questo documento dovrà specificare:

  • le modalità di attuazione;

  • il modo in cui saranno monitorate le richieste;

  • la percentuale di riduzione del canone di locazione mediante riparto proporzionale in relazione alle domande presentate, per consentire il rispetto del limite di spesa (per l'anno 2021 sono stanziati 50 milioni di euro).


Il bonus era infatti già stato introdotto nel 2020 quando, con il cosiddetto Decreto Ristori, era stato istituito un "Fondo per la sostenibilità del pagamento degli affitti".

Tuttavia, poiché non sono indicati precisi limiti temporali, l'agevolazione dovrebbe essere usufruibile anche per i contratti stipulati dopo il 20 ottobre 2020, data di entrata in vigore del decreto.

Il provvedimento dovrebbe essere emanato entro 60 giorni dall'entrata in vigore della Legge di Bilancio, quindi entro i primi giorni di marzo 2021, visto che è entrata in vigore lo scorso 1° gennaio. Seguiteci, vi terremo aggiornati sull'argomento!




Per approfondire: tutti i nostri post sui contratti d'affitto

Il Team Homepal

Homepal è il primo sito per comprare, vendere e affittare casa con pieno supporto di un'agenzia immobiliare.

Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn | 
Pinterest | YouTube | Telegram
INIZIA ORA LA TUA RICERCA
      Vendita
      Affitto
      Please wait