Come sarà la casa di domani?

15-07-2018

Come sarà la casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. ideale di domani?
Per rispondere a questa domanda Leroy Merlin dal 2013 ha ideato un «osservatorio permanente sulla casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.» che fornisce dati e informazioni sul tema, sfruttando un database informativo aggiornato e sviluppando iniziative ad hoc

 

Lo scorso mese, a Milano, l'Osservatorio sulla Casa ha presentato i risultati di questa indagine annuale, condotta in collaborazione con Doxa.

 

La casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. ideale del futuro per le famiglie italiane può essere riassunta in quattro pilastri. Scopriamoli insieme.

 

La CasaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. mutante: una casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. flessibile, capace di cambiare dentro e fuori, tanto negli spazi quanto nelle atmosfere. Stop ai muri: gli spazi non saranno più statici, ma si potranno adattare ai bisogni del momento e agli stati d'animo. Del resto nelle grandi città è già possibile sperimentare soluzioni  - come le pareti mobiliL'insieme di mobili e attrezzature con cui si sistema per l'uso un'abitazione o un locale pubblico. - che consentono di modificare la spaziatura interna. La luce sarà sempre più efficiente, accendendosi, regolandosi e spegnendosi in totale autonomia. Le parole d'ordine? Fluidità, dinamismo, tecnologia avanzata al servizio del comfort e dell'ospitalità.

 

La CasaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. collettiva: le strutture abitative del futuro strizzeranno l'occhio agli spazi condivisi e di aggregazione, per favorire l'esperienza "sociale". Gli spazi individuali, quindi, saranno ripensati, pur preservando la sfera personale. 

 

La CasaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. ricongiunta: una casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. che asseconda il richiamo fisico alla natura. Non è un caso che le persone intervistate attribuiscano un valore di importanza medio pari a 7,5 (su 10) alla possibilità di avere a disposizioneL'insieme di mobili e attrezzature con cui si sistema per l'uso un'abitazione o un locale pubblico. uno spazio verde, preferibilmente un orto, nel quale produrre frutta e ortaggi. Una casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. che "profuma di natura", sia fuori che dentro: via libera, allora, ad arredi fatti di legni grezzi, tessuti e oggetti in fibre naturali. 

 

La CasaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. device: un edificioCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. ad alta tecnologia, dove i tech-device non saranno più accessori esterni, ma faranno parte del dna della casa,Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. anche preservando la sicurezza degli abitanti. Una tecnologia meno invasiva ma più presente.

 

La ricerca, oltre alle tendenze della casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. del futuro, ha fotografato anche lo stato dell'arte.
La casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. continua ad essere una priorità per gli Italiani.

 

 

Scopriamo, inoltre, che solamente il 25% degli intervistati si dichiara soddisfatto della propria abitazioneCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.. Tra le maggiori preoccupazioni sulla salubrità della propria casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. ci sono l'inquinamento dell'aria interna (69%) e l'inquinamento acustico (80%); tuttavia, le soluzioni per combattere i due fenomeni non sono conosciute e da ciò ne consegue insoddisfazione. Per quanto riguarda l'inquinamento acustico, se il 72% degli intervistati dichiara di aver installato i doppi vetri come strumento di difesa, solo l'11% è intervenuto anche con lavori sulla propria casa.Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.

 

L'abbellimento di uno o più ambienti costituisce un modo per amare maggiormente la propria casa.Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. L'indagine rivela che oltre l'85% degli intervistati ha eseguito personalmente almeno uno dei lavori di abbellimento e che la spesa media si aggira intorno ai 3.000 euro. 

 

Secondo lo studio, solo il 24% degli intervistati considera l'efficientamento energetico legato all'isolamento termico un fattore primario nella scelta dell'abitazioneCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani.. Eppure l'impatto economico dei costi legati al riscaldamentoImpianto per riscaldare un ambiente. e al raffrescamento della propria casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. è più che noto. Anche in questo caso si riscontra una scarsa conoscenza delle soluzioni esistenti (ad esempio l'isolamento del cosiddetto  involucro opaco con appositi materiali, a differenza dell'isolamento termico attraverso le finestre, sicuramente più conosciuto). 

 

Sono bassi i coefficienti legati al tema dell'ecosostenibilità: solo il 21% è soddisfatto della qualità dei materiali di costruzione della propria casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. e solo il 15% ha installato pannelli fotovoltaici sulla propria abitazioneCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. (o è in procinto di farlo). Di fatto, appare chiaro che le famiglie italiane non sono interessate al tema in assoluto, ma solo in funzione del proprio benessere.

 

La casaCostruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. intelligente, ovvero quella dotata di apparecchi comandabili a distanza, non è ancora nel cuore di tutti gli italiani, ma il 28% di essi è soddisfatto dell'accesso a nuove tecnologie della propria abitazione,Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. mentre il 16% considera la presenza di sistemi innovativi un elemento molto importante nella scelta della casa.Costruzione adibita specialmente ad abitazione, suddivisa in stanze o in appartamenti ed eventualmente in piani. Tra gli apparecchi più desiderati ci sono quelli utilizzati per il monitoraggio a distanza degli ambienti. 

 

Tra un anno le famiglie italiane cambieranno idea? Non ci resta che avere pazienza e attendere la prossima indagine dell'Osservatorio!

INIZIA ORA LA TUA RICERCA
      Vendita
      Affitto
      Please wait